La conferenza Stampa StraSettimo ed i suoi volontari

Il 12 Maggio si avvicina e siamo in questi giorni impegnatissimi nei preparativi di questa nuova StraSettimo. Sarà una edizione nuova per luoghi, per i promettenti stimoli gastronomici, per i luoghi che ci accoglieranno…e sempre nel rispetto della nostra tradizione. 

Cercheremo di raccontare tutto questo il 3 Maggio alle 11, presso l’Outlet di Settimo. Avremo di fronte una platea più ampia della solita che ci segue, che ci ascolta e che ci aiuta nelle nostre iniziative benefiche. Racconteremo di persone, delle “nostre” runner della Fondazione Veronesi, parleremo di storia e della tradizione della nostra stracittadina…parleremo dell’evento che ha tanto di nuovo, di bello. Parleranno i nostri amici dell’Outlet di Settimo e racconteranno di come è nata l’idea di questo sodalizio e di come ci ha portati a lavorare insieme così bene.
E siete invitati ad ascoltare tutto questo dal vivo…

E parleremo di cosa sia la MaraToma e dei premi incredibili che ci ha aiutato a realizzare, ascoltando le esperienze dei suoi promotori..e siete invitati ad ascoltare tutto questo dal vivo.

Cercheremo insomma, di trasferire il senso di tutto questo.
L’Atletica Settimese e composta “solo” da volontari che sacrificano il proprio tempo, le proprie pause pranzo e le serate per preparare al meglio questo momento.
E come nelle gare più impegnative in cui in mezzo alla corsa, con le gambe dure ed il traguardo lontano ci si dice “ma perchè? giuro, questa è l’ultima volta…”, salvo poi ritrovarsi in pantaloncini e maglietta due giorni dopo…ogni anno ci buttiamo anima e core in questo secondo lavoro pensando…”ah, ma l’anno prossimo un impegno così non me lo prendo…”

Ed invece sono 14 anni che ci prendiamo in giro. Perchè vale la pena. Perchè tutti noi nel dedicare un pò di tempo al prossimo cerchiamo di dare il buon esempio per far crescere sani i nostri figli, per dare il proprio contributo per una società più pulita, più solidale.

E quel giorno, nel vedervi sorridenti e sudati..sarà bello osservare quel piccolo angolo di varia umanità unita sotto lo stesso striscione. Sarà la nostra ricompensa.